Comune di Marcianise (CE)

Forum

Stemma Comune di Marcianise
Forum
Statuto per il Forum dei Giovani del Comune di Marcianise

INDICE GENERALE

Articolo 1 - Durata e articolazione
Articolo 2 - l’Assemblea
Articolo 3 - Il Presidente
Articolo 4 - Il Direttivo
Articolo 5 - Funzioni
Articolo 6 - Rapporti istituzionali
Articolo 7 - Formulazione proposte, elaborazione progetti
Articolo 8 - Prima riunione
Articolo 9 - Gruppi di lavoro o Commissioni
Articolo 10 - Sede
Articolo 11 - Regolamento
Articolo 12 - Registro comunale delle associazioni giovanili
Articolo 13 - Validità delle sedute e delle deliberazioni
Articolo 14 - Organizzazione e spese di funzionamento - bilancio
Articolo 15 - Scioglimento
Articolo 16 - Modifiche al regolamento
Articolo 17 - Norme transitorie

Articolo 1
Durata e articolazione
1. E’ istituito il Forum dei Giovani del Comune di Marcianise, organo di partecipazione dei giovani Marcianisani dai 16 ai 32 anni all’attività dell’amministrazione comunale.
2. Ha la durata della consiliatura, viene rinnovato entro 6 mesi dall’insediamento del Consiglio
Comunale con le modalità di cui al successivo art. 2.
3. Il Forum dei Giovani è articolato in 2 due livelli:
• Il DIRETTIVO
• L’ASSEMBLEA che svolge la funzione di supporto e tramite tra la comunità giovanile e l’Amministrazione comunale.

Articolo 2
l’Assemblea
1. L’ASSEMBLEA è un organismo snello e di agevole gestione, che svolge la funzione di collegamento
tra la comunità giovanile e l’Amministrazione comunale. Si impegna a consultare, ascoltare,
interpellare i ragazzi consapevole del ruolo di tramite e non di rappresentanza.
Sono componenti dell’Assemblea:
1. 1 delegato per ogni associazione giovanile che opera sul territorio cittadino e che ha aderito al FORUM all’atto dell’insediamento e dell’approvazione dello Statuto.
2. Un numero di delegati per ogni giovanile di partito che abbia rappresentanza in consiglio comunale secondo la seguente Tabella:
1 – 3 Consiglieri Comunali – 1 delegato
4 – 6 Consiglieri Comunali – 2 delegati
7 – 9 Consiglieri Comunali – 3 delegati
10 – 12 Consiglieri Comunali – 4 delegati
13 – 15 Consiglieri Comunali – 5 delegati
3. 1 delegato per ogni Istituto Scolastico Superiore presente in città, eletti democraticamente nel proprio istituto.
4. 1 delegato per ogni Corso di Laurea presente in città.
Ogni associazione, istituto, corso di laurea, movimento politico giovanile deve delegare, per iscritto, un rappresentante effettivo ed uno supplente, di età non inferiore ai 16 e non superiore a 32 anni, residente nel Comune di Marcianise all’atto della nomina. La delega deve essere indirizzata e fatta pervenire al Presidente del Forum, insieme allo Statuto dell’organizzazione, almeno dieci giorni prima della data prevista per la convocazione. Successivamente all’insediamento possono essere accolti, quali componenti del Forum Giovanile, altre forze giovanili organizzate operanti sul territorio cittadino; l’accettazione deve essere deliberata dall’Assemblea con la maggioranza di 2/3 dei componenti.
Si rapportano direttamente con il Forum:
- l’Assessore alle Politiche Giovanili
- i componenti della Commissioni Consiliare giovani
- il Sindaco.
Quest’ultimo, l’Assessore, la Commissione Consiliare o i 2/3 dei Consiglieri Comunali possono richiedere la convocazione straordinaria del Forum.

Articolo 3
Il Presidente
Il Presidente del Forum è eletto dall’assemblea.
Nella prima e seconda votazione è necessario raggiungere una maggioranza pari ai 2/3 degli aventi diritto al voto. Dalla terza votazione in poi una maggioranza del 50% + 1 degli aventi diritto.
Il Presidente dura in carica 2 anni dal giorno successivo alla sua elezione.

Articolo 4
Il Direttivo
Il Comitato Direttivo è eletto dall’Assemblea del Forum.
È composto da:
1. Presidente
2. Vice-Presidente
3. Tesoriere
4. Segretario
5. I Presidenti di ogni commissione istituita all’interno del Forum
Il Forum è suddiviso in commissioni ed ognuna sceglie il proprio Presidente.
Le Commissioni verranno formate dall’Assemblea immediatamente dopo l’elezione del Presidente, Vice-Presidente, Tesoriere e Segretario.
La durata in carica del Direttivo e dei Presidenti di commissione è vincolata a quella del Presidente del Forum. In assenza del Presidente di commissione, nel corso delle riunioni, ne fa funzioni il Vice, individuato nel più giovane componente.
Il Direttivo:
1. svolge attività di supporto al Forum e partecipa ai suoi lavori
2. agevola la comunicazione e lo scambio di informazioni tra mondo giovanile e istituzioni
3. cura le relazioni con le strutture provinciali, regionali, nazionali ed europee delegate allo sviluppo di iniziative per i giovani
4. svolge attività istruttoria ai fini dell’iscrizione al registro
5. provvede entro sessanta giorni dalla domanda, previa verifica dei requisiti, dell’iscrizione delle associazioni nel registro
6. provvede con periodicità annuale all’aggiornamento del registro in seguito al permanere dei requisiti
7. concorre alla stesura e formula proposte per la predisposizione del piano triennale per le politiche giovanili nonché del programma annuale delle attività

Articolo 5
Funzioni
1. Il Forum (inteso nel suo complesso) partecipa alla vita amministrativa della città, esprime pareri e proposte, svolge funzione consultiva presso l’amministrazione comunale cooperando alla formazione degli indirizzi.
2. L’Assemblea partecipa attivamente al processo di decisione in materia di politiche giovanili, svolge la funzione di intermediario nei rapporti tra l’Amministrazione comunale e i giovani, in relazione alle scelte di loro interesse, nei vari settori della vita amministrativa.
3. L’Assemblea provvede a tradurre in proposte organiche le opinioni raccolte dalla comunità giovanile.
4. L’Assemblea verifica l’attinenza dell’operato dell’Amministrazione con le linee espresse dal Forum dei Giovani, eventualmente riferendo alla Comunità giovanile le motivazioni che hanno indotto l’Amministrazione ad agire in una direzione diversa da quella espressa dal Forum.

Articolo 6
Rapporti istituzionali
1. Il presidente del Forum rappresenta il Forum stesso sia nei confronti della Giunta che nei confronti del Consiglio Comunale; riferisce sui lavori del forum almeno 1 volta l’anno in consiglio comunale e periodicamente, su invito, in Giunta.
2. Il presidente del Forum dei Giovani, o per esso il delegato rappresentante del direttivo secondo competenza, viene invitato dall’amministrazione comunale a partecipare con facoltà di parola alle riunioni delle commissioni consiliari permanenti, all’interno delle quali vengano trattati argomenti ritenuti dal presidente della commissione stessa di interesse del Forum dei Giovani oppure si proceda a valutare iniziative di interesse della popolazione giovanile.
3. In fase di predisposizione del Bilancio di previsione, il Sindaco, o suo delegato, illustra all’ assemblea le parti riguardanti le politiche giovanili; sarà cura dell’assemblea inoltrare tali informazioni alla comunità giovanile.
4. A tale proposito in ogni Bilancio di previsione all’interno del documento concernente gli indirizzi programmatici, viene prevista un’apposita sezione in cui verranno esplicitate le linee generali di intervento e sviluppo delle politiche giovanili.
5. Su tali linee l’assemblea esprime un proprio parere, obbligatorio ma non vincolante prima dell’approvazione in consiglio.
6. L’Assessorato competente alle Politiche giovanili nella sua attività di programmazione annuale e di formulazione dei progetti per le attività giovanili collabora con l’assemblea del Forum dei Giovani, acquisendone il parere sia sul progetto che sugli atti di programmazione.

Articolo 7
Formulazione proposte, elaborazione progetti
1. Per fornire pareri e proposte il Forum si avvarrà dei contributi della comunità giovanile.
2. L’assemblea potrà invitare a partecipare ai propri lavori rappresentanti dell’Amministrazione Comunale in relazione agli argomenti iscritti all’ordine del giorno.
3. L’assemblea interloquisce con L’Amministrazione Comunale per presentare proposte, idee, progetti e avere informazioni.

Articolo 8
Prima riunione
La prima riunione del Forum viene convocata dal Presidente dell’assemblea della precedente consiliatura (nel primo mandato di lavoro dal Sindaco o dall’assessore alle politiche giovanili o loro delegato) , che introduce e presiede i lavori fino al momento dell’elezione del nuovo presidente. Per favorire la conoscenza reciproca dei componenti dell’assemblea, spiegare lo spirito del Forum dei Giovani, favorire la piena consapevolezza e il funzionamento dello strumento messo a disposizione (ivi compreso il funzionamento dei gruppi di lavoro interni), il presidente uscente convoca e presiede le prime 3 riunioni e comunque per un periodo di tempo non superiore a 6 mesi.

Articolo 9
Gruppi di lavoro o Commissioni
1. Sono istituiti i seguenti gruppi di lavoro permanenti:
1) Comunicazione, rapporti istituzionali, pari opportunità;
2) Politiche del lavoro e sviluppo economico;
3) Scuola e formazione professionale;
4) Urbanistica, trasporti, sport, ambiente;
5) Cultura, spettacoli, politiche sociali.
2. La composizione dei gruppi di lavoro, avviene cercando di soddisfare le preferenze individuali.
3. I gruppi di lavoro hanno lo scopo di facilitare il dialogo con l’amministrazione, secondo uno schema di lavoro che ricalca, in parte, quello dell’amministrazione comunale stessa. I Presidenti dei gruppi di lavoro vengono scelti dai componenti dei gruppi stessi con elezione a maggioranza.
4. È compito del Forum promuovere, favorire, sostenere la creazione di gruppi di lavoro spontanei a carattere temporaneo o permanente, legati a singoli progetti o temi liberamente scelti o individuati dall’Assemblea o espressi dalla comunità giovanile.

Articolo 10
Sede
La sede istituzionale del Forum è il Municipio. Le riunioni si devono tenere nei locali del Municipio o presso altra struttura comunale. L’agibilità di altre sedi per riunioni e dibattiti deve essere preventivamente autorizzata dal competente Organo Comunale.

Articolo 11
Regolamento
1. Il Forum Giovanile si avvale del lavoro dei giovani e, su richiesta, anche del personale e delle attrezzature dell’Assessorato alle politiche Giovanili e del Comune.
2. Il Presidente di norma convoca l’Assemblea stabilendo l’ordine del giorno. La convocazione dell’Assemblea, per fatti straordinari, può essere richiesta dal 50 % + 1 dei membri dell’Assemblea.
3. La convocazione dell’Assemblea in via ordinaria è comunicata a mezzo posta ai membri con almeno cinque giorni di anticipo dalla data dell’Assemblea stessa. Oltre alla notifica per posta le comunicazioni potranno avvenire anche con strumenti alternativi (e-mail, messaggi SMS) per facilitare le operazioni di comunicazione e raggiungere con maggior tempestività i membri dell’ assemblea.
4. Ogni Organizzazioni aderente al Forum Giovanile deve delegare, per iscritto, un rappresentante effettivo ed uno supplente. La delega deve essere indirizzata alla Presidenza del Forum. Ogni Associazione, movimento politico giovanile , gruppo, può, in ogni momento, sostituire il proprio rappresentante purché informi il Direttivo, nei modi di cui sopra.
5. Ogni organizzazione rappresentata perde l’appartenenza al Forum qualora due volte consecutive, senza darne giustificazione al Presidente, non partecipi attraverso in membro effettivo o quello supplente.
6. Le proposte, osservazioni mozioni del Forum qualora non sia possibile raggiungere l’unanimità, dovranno rispecchiare le diverse posizioni espresse dagli aderenti, che in ogni caso decide a maggioranza e non sono previste relazioni di minoranza.
7. Il Forum relaziona direttamente all’Assessore (ed eventualmente anche al Consiglio Comunale), presentando osservazioni, proposte. Queste relazioni avvengono tramite il Presidente o un portavoce scelto di volta in volta tra i componenti del Forum.
8. All’inizio di ogni riunione sarà data lettura del verbale della seduta precedente, per l’approvazione. Al termine di ogni riunione il Forum può proporre data ed argomenti da inserire nell’ordine del giorno della seduta successiva.
9. Le proposte di modifica dello Statuto e del Regolamento devono essere presentate per iscritto al Presidente e saranno incluse nell’ordine del giorno della seduta successiva a quella della presentazione. Le modifiche dello Statuto devono essere approvate con la maggioranza dei due terzi dei membri. Le modifiche dello Statuto devono essere, tramite l’Assessore della gioventù, trasmesse al Consiglio Comunale per l’eventuale esame.
10. Le Associazioni, gruppi, istituti… che desiderano acquisire la qualità di membro del Forum devono fare una richiesta scritta al Forum che, verificati i requisiti, inserisce nell’ordine del giorno della riunione successiva l’approvazione da parte dell’Assemblea. Si dovrà ottenere una maggioranza qualificata di almeno i due terzi dei componenti l’Assemblea. La decisione deve essere comunicata per iscritto, a cura del Presidente, al richiedente. In caso di accettazione il nuovo membro entrerà a far parte del Forum dalla seduta dell’assemblea successiva a quella dell’approvazione della richiesta.
11. All’atto della nomina dei rispettivi rappresentanti le varie parti componenti l’Assemblea sono tenute a sottoscrivere un’impegnativa che garantisca la sostituzione dei componenti, oltre alla chiara indicazione di un referente per la segreteria del forum a cui effettuare le comunicazioni.
12. I componenti dell’Assemblea decadono automaticamente al compimento del trentatreesimo anno di età. La sostituzione deve avvenire entro un mese. La presente disposizione non si applica negli ultimi 6 mesi del mandato (ultimi 6 mesi della consiliatura)
13. Il Forum ha sede istituzionale presso il Comune, sarà compito della segreteria del Forum:
a) compilare ed aggiornare l’elenco dei nominativi dei membri del Forum;
b) curare la convocazione dell’Assemblea,
c) tenere i verbali delle sedute
d) aggiornare l’anagrafe delle associazioni (Registro).

Articolo 12
Registro comunale delle associazioni giovanili
È istituito presso la presidenza del forum il registro comunale delle associazioni giovanili che decidono di aderire liberamente al forum.
Al registro possono iscriversi:
1. ass. studentesche
2. ass. volontariato
3. ass. culturali
4. ass. ambientaliste
5. ass. sportive
6. ass. europeiste
7. ass. religiose
Le suddette associazioni, formate almeno all’80 % da giovani tra i 16 e i 32 anni, devono:
- essere costituite ai sensi di legge ed iscritte all’Agenzia delle entrate prima della richiesta di iscrizione
- avere sede nel territorio comunale
- avere finalità a favore dei giovani, indicata esplicitamente nella denominazione e contemplata nello statuto
- avere uno statuto ispirato ai criteri di democraticità
- non avere scopo di lucro
La domanda di iscrizione al registro deve essere inoltrata alla competente struttura (Presidenza Forum) corredata di:
- Copia dell’atto costitutivo
- Dettagliata relazione sull’attività che l’organizzazione svolge o intende svolgere
- Copia dell’iscrizione all’Agenzia delle Entrate.

Articolo 13
Validità delle sedute e delle deliberazioni
La seduta dell’Assemblea è valida se sono presenti, in prima convocazione, tutti i componenti dell’Assemblea. In seconda convocazione, che può avvenire a mezz’ora dalla prima, la seduta è valida se sono presenti almeno la metà più uno dei componenti l’Assemblea. Ad eccezione delle deliberazioni su nuove richieste di adesione e delle deliberazioni relative alla modificazioni dello Statuto, le deliberazioni dell’Assemblea sono approvate a maggioranza assoluta dei presenti. A parità di voti prevale il voto del Presidente. Il Presidente ha la facoltà, in caso di parità, di rinviare la votazione della deliberazione alla seduta successiva. Le deliberazioni non sono vincolanti per il Consiglio Comunale.

Articolo 14
Organizzazione e spese di funzionamento - bilancio
E’ istituito apposito capitolo di bilancio per sostenere le spese di funzionamento delle strutture del Forum (segreteria, promozione, gestione); la consistenza annuale di tale capitolo è concordata con il Forum sulla base della sua programmazione; per la gestione di tale capitolo il Forum si avvale della struttura dell’Ente, nel rispetto delle norme che regolano il bilancio.

Articolo 15
Scioglimento
Lo scioglimento del Forum avviene con delibera del Consiglio Comunale per inattività per un periodo superiore a 6 mesi per esaurimento delle finalità o per richiesta di almeno 4/5 dei componenti l’assemblea

Articolo 16
Modifiche al regolamento
Il presente regolamento è modificabile con delibera del Consiglio Comunale su proposta del Forum di concerto con la Commissione Consiliare competente.

Articolo 17
Norme transitorie
All’atto dell’approvazione dell’istituzione del Forum e del suo regolamento, il Sindaco o suo Delegato emanerà proclama stabilendo un termine di 60 giorni per la domanda di iscrizione al forum da parte di tutti gli aventi diritto.
La domanda dovrà essere depositata al Protocollo del comune di Marcianise entro le ore 12 del sessantesimo giorno.
La domanda dovrà indicare il nome dell’avente diritto con l’indicazione del proprio rappresentante effettivo (e di quello supplente) designato a partecipare al Forum. Nel caso di associazione dovrà essere presentata tutta la documentazione di cui sopra.
Una volta verificata la regolarità della partecipazione al forum il Sindaco o suo Delegato convocherà il Forum non oltre il trentesimo giorno successivo al termine ultimo di presentazione delle domande.
Alla prima riunione del Forum, il Sindaco o suo Delegato, dopo aver proclamato i membri del Forum fisserà entro 15 giorni l’elezione del Presidente e del Direttivo.

Condividi questo contenuto

- Inizio della pagina -

Il portale del Comune di Marcianise (CE) è un progetto realizzato da Internet Soluzioni S.r.l. con il CMS ISWEB ®

Privacy - Note legali - Responsabile del procedimento di pubblicazione - IBAN

Sito conforme W3C Css 2.0 Sito conforme W3C XHTML 1.0 Sito realizzato con tecnologia php Base dati su MySql
Il progetto Comune di Marcianise (CE) è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it