Comune di Marcianise (CE)

Avviso ai Contribuenti

Stemma Comune di Marcianise
Home » Documentazione » Notizie » Anno 2008
Notizie - Anno 2008
Avviso ai Contribuenti
Ici
C O M U N E  D I  M A R C I A N I S E
(Prov.  di Caserta)

AVVISO AI CONTRIBUENTI

I - A decorrere dall’anno 2008 e’ esclusa dall’imposta comunale sugli immobili di cui al decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 504, l’unita’ immobiliare adibita ad abitazione del soggetto passivo.
Per unita’ immobiliare adibita ad abitazione principale del soggetto passivo, deve intendersi, quella di residenza anagrafica, nella quale il contribuente, che la possiede a titolo di proprieta’, usufrutto o altro diritto reale, e i suoi familiari, dimorano abitualmente.
 
Sono, altresi’, esentate dal pagamento dell’I.C.I. le seguenti unita’ immobiliari assimilate, per legge o per regolamento comunale, ad abitazione principale:

- le unita’ immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa, adibite ad abitazione principale dei soci assegnatari;

- gli alloggi regolarmente assegnati dagli Istituti Autonomi per le case popolari;

- le unita’ immobiliari possedute a titolo di proprietà o di usufrutto da anziani o disabili che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero o sanitari a seguito di ricovero permanente, a condizione che non risultino locate, ne’ concesse in uso gratuito a parenti in linea retta o collaterali oltre il primo grado;

- le unita’ immobiliari possedute a titolo di proprietà o di usufrutto da cittadini italiani non residenti nel territorio dello stato, a condizione che non risultino locate, ne’ concesse in uso gratuito a parenti in linea retta o collaterali oltre il primo grado;

- le unita' immobiliari concesse in uso gratuito a parenti ed affini in linea retta, entro il primo grado, con residenza anagrafica presso le stesse;

- le unita’ immobiliari possedute dal soggetto passivo che a seguito di provvedimento di separazione legale, annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio, non risulta assegnatario della casa coniugale, a condizione che non sia titolare del diritto di proprieta’ o altro diritto reale su fabbricati destinati ad abitazione e situati nel territorio del Comune.

Sono esclusi dall’esenzione le unità immobiliari rientranti nelle Categorie Catastali A1 Abitazioni signorili - A8 Ville - A9 Castelli, per le quali continua ad applicarsi la detrazione di € 124,00 e l’aliquota ridotta pari a 5,50 per mille.

II - L’aliquota ordinaria da applicare a tutti gli altri immobili posseduti dal soggetto passivo e’ il 6,50 per mille.

III - Per determinare la base imponibile dell'imposta comunale sugli immobili, le rendite catastali ed i redditi dominicali riportati nel Catasto devono essere rivalutati rispettivamente del 5 e del 25 per cento.

Per i fabbricati il valore e’ costituito dalla rendita catastali rivalutata moltiplicata:

- per 140 , se si tratta di fabbricati classificati nel gruppo catastale B (collegi, convitti, ecc). Si ricorda che detto coefficiente, originariamente pari a 100, e’ stato rivalutato nella misura del 40% per effetto dell’art. 2, comma 45, del D.L. n. 262 del 2006, e che tale rivalutazione decorre dalla data di entrata in vigore del citato D.L., e cioe’ dal 3/10/2006;

- per 100, se si tratta di fabbricati classificati nei gruppi catastali A(abitazioni) e C (depositi, box, ecc.), con esclusione delle categorie A/10 e C/1;

- per 50, se si tratta di fabbricati classificati nel gruppo catastale D(opifici, alberghi,teatri, ecc.) e nella categoria A/10( uffici e studi privati);

- per 34, se si tratta di fabbricati classificati nella categoria C/1( negozi e botteghe).

Per i terreni agricoli il valore e’ costituito dal reddito dominicale rivalutato moltiplicato per 75.

Per le aree fabbricabili il valore e’ costituito da quello venale in comune commercio determinato avendo riguardo alla zona territoriale di ubicazione, all’indice di edificabilita’, alla destinazione d’uso consentita, agli oneri per eventuali lavori di adattamento del terreno necessari per la costruzione, ai prezzi medi rilevati sul mercato dalla vendita di aree aventi analoghe caratteristiche.

IV - Il pagamento dell'imposta dovuta al Comune per l'anno in corso deve essere effettuato in due rate:

a) l’importo della prima rata deve essere pari al 50 per cento dell'imposta dovuta calcolata sulla base dell’aliquota e detrazione dei dodici mesi dell’anno precedente(2007) e deve essere versato entro il 16 giugno 2008;

b) l’importo della seconda rata deve essere pari al saldo dell’ICI dovuta per l’intero anno ed e’ comprensivo dell’eventuale conguaglio sulla prima rata. Detto importo deve essere versato dal 1° al 16 dicembre 2008.
Il pagamento dell'intera imposta dovuta complessivamente per l'intero anno può essere effettuato in unica soluzione, entro il 16 giugno 2008: in questo caso l’imposta dovra’ essere calcolata applicando l’aliquota e la detrazione in vigore nel Comune nell’anno 2008.

Non si fa luogo al versamento se l'imposta dovuta, su base annua, e' uguale o inferiore ad € 12,00.

V - L'imposta puo’ essere corrisposta mediante versamento sul C/C postale n. 19521475 intestato a COMUNE DI MARCIANISE SERVIZIO DI TESORERIA - I.C.I.- e puo’ essere eseguito gratuitamente presso gli sportelli postali.
In alternativa, il pagamento puo’ essere effettuato con il modello F 24.

VI - Novità anche per la dichiarazione ai fini I.C.I.: a partire dall’anno 2008, la dichiarazione ai fini dell’imposta comunale sugli immobili (I.C.I.) deve essere presentata nei casi in cui le modificazioni soggettive ed oggettive che danno luogo ad una diversa determinazione del tributo dovuto attengono a riduzioni d’imposta e in quelli in cui dette modificazioni non sono immediatamente fruibili da parte del comune attraverso la consultazione della banca dati catastale.
La predetta dichiarazione, unitamene agli eventuali modelli aggiuntivi, deve essere consegnata direttamente al Comune , che rilascerà ricevuta, entro il termine previsto per la presentazione della dichiarazione dei redditi relativa all’anno 2007.
La stessa puo’ anche essere spedita in busta chiusa, a mezzo del servizio postale, mediante raccomandata senza ricevuta di ritorno, all’Ufficio I.C.I. del Comune, riportando sulla busta la dicitura “Dichiarazione ICI 2007 “; in tal caso, la dichiarazione si considera presentata nel giorno in cui e’ consegnata all’ufficio postale.
I modelli di dichiarazione sono disponibili presso l’Ufficio I.C.I. del Comune.
Ogni altra informazione potra’ essere richiesta all’Ufficio I.C.I. oppure telefonando al numero verde 800552625 o collegandosi sul sito del Comune www.comune.marcianise.ce.it dove sara’ possibile consultare anche il presente avviso. 

LA COMMISSIONE STRAORDINARIA

Data: ven 13 giu, 2008

Condividi questo contenuto

- Inizio della pagina -

Il portale del Comune di Marcianise (CE) è un progetto realizzato da Internet Soluzioni S.r.l. con il CMS ISWEB ®

Privacy - Note legali - Responsabile del procedimento di pubblicazione - IBAN

Sito conforme W3C Css 2.0 Sito conforme W3C XHTML 1.0 Sito realizzato con tecnologia php Base dati su MySql
Il progetto Comune di Marcianise (CE) è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it